CDASPVV & YOU!

Vuoi ottenere vantaggi
e sconti presso le nostre
strutture convenzionate?

ISCRIVITI AL CDASPVV!

UNISCITI A NOI!

Vuoi convenzionare la
tua attività con la
nostra associazione?

RICHIEDI INFORMAZIONI!

L'associazione

SCOPRI L'INIZIATIVA E LA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Leggi tutto >

Corsi

VISUALIZZA I NOSTRI CORSI ED I NOSTRI PROGRAMMI
Dettagli >

Convenzioni

SCOPRI I NOSTRI PARTNER ASSOCIATI E LE CONVENZIONI
Dettagli >

Ultimi Eventi

CIRCOLO DIPENDENTI AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE VIBO VALENTIA

Stampa
PDF

SLOTMOB FEST

UN BAR SENZA GIOCHI D'AZZARDO HA PIU' SPAZIO PER LE PERSONE

SABATO 7 MAGGIO 2016 ORE 18,00 AL BAR DI ANDREA (VIA MODERATA DURANT) VIBO VALENTIA

Il movimento SLOTMOB intende porre l'accento su un fenomeno, quello delle slot machine, che ha assunto nel nostro paese proporzioni preoccupanti. Ciò che ha spinto i promotori ad iniziare una campagna di contrasto all'azzardo è la consapevolezza che questo business genera povertà (economiche, sociali e relazionali), dipendenza e distruzione del tessuto sociale; tutto questo è frutto di una pianificazione lucida da parte del mondo della politica insieme al mondo industriale e finanziario che lucrano sulle fragilità delle persone sfruttando il momento di disperazione causato dalla crisi economica. Non a caso le giocate in Italia hanno subito un'impennata dal 2008 in poi, anno in cui è scoppiata la crisi globale. Davanti a questo scenario, i promotori hanno ideato una campagna a livello nazionale, che punta a sollevare un dibattito quasi inesistente su questo tema cercando di creare reti territoriali e puntando su ciò che di positivo esiste e che può essere il punto da cui ripartire per ripensare interamente un settore malato come quello dell'azzardo: esercenti che hanno rinunciato a molti soldi per fare la scelta etica e coscienziosa di non vendere azzardo nelle loro attività. Considerata la facilità con la quale questi baristi avrebbero potuto accettare la proposta da parte delle multinazionali dell'azzardo di installare slot machine, vendere gratta e vinci, o aprire un angolo scommesse e guadagnare fino a 2.000 € al mese, la scelta di ribellarsi a questo sistema ha un valore quasi incalcolabile, non solo economico. Il movimento Slotmob ha dunque iniziato a organizzare colazioni e aperitivi di massa in questi locali privi di azzardo per far sentire a queste persone la vicinanza e la gratitudine del territorio e con l'occasione parlare della pericolosità dell'azzardo e dei suoi impatti negativi per la società tutta, non solo per chi cade nella trappola della dipendenza. Ad oggi sono stati realizzati oltre 120 Slot mob in tutta Italia, con oltre 200 realtà aderenti alla campagna e più di 10.000 partecipanti. Il movimento SLOTMOB ha organizzato per il 7 maggio 2016 una giornata di mobilitazione nazionale, prevedendo mob in bar privi di slot machine in numerose città al fine di riaccendere un dibattito sull'azzardo che, dopo la Legge di Stabilità, si è spento. Il Bar "da Andrea" sito in via Moderata Durant nei pressi del vialone che porta al Parco Urbano di Vibo Valentia, che ha scelto di rinunciare alle slot machine, aderisce a questa lodevole iniziativa che presenta importanti risvolti di carattere sociale. Per questo sabato 7 maggio alle ore 18 tutti i cittadini sono inviatati a partecipare allo SLOT MOB durante il quale il bar sarà premiato. Aderiscono all'iniziativa associazioni della città di varia estrazione: Associazione Il Percorso, Azione Cattolica, Banco Alimentare, Circolo Dipendenti dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia, Forum delle Associazioni Vibonesi, Movimento dei Focolari, Movimento di Rinascita Cristiana.



Stampa
PDF

LA GITA A GERACE E’ STATA UNA ESPERIENZA ESALTANTE

CONSEGNATA UNA TARGA ALLA COOPERATIVA GOEL

E' stata una esperienza esaltante la gita organizzata dal CDASP domenica 10 aprile a Gerace. La guida ci ha fatto conoscere le ricchezze del borgo fra i più ammirati d'Italia con le 4 porte di accesso e le cento campane per il numero elevato di chiese e conventi presenti. Ci siamo poi recati a visitare la villa romana di Casignana, complesso residenziale e termale del I sec. d.c., famosa per i suoi splendidi mosaici bicromi e policromi che rappresenta uno dei complessi più importanti di epoca romana. Abbiamo visitato anche un laboratorio di ceramica e un laboratorio tessile in cui alcune donne legate alla cooperativa Goel hanno rimesso in funzione i vecchi telai recuperando i segreti che erano tramandati dalle esperte di filatura, le cosiddette "Maistre". Infine ci siamo trasferiti all'agriturismo "Ceratti" molto famoso perché è anche il produttore del vino Greco di Bianco, dove abbiamo pranzato. Durante il pranzo il nostro Presidente Franco Pietropaolo ha voluto premiare con la consegna di una targa, la Cooperativa Goel nella persona del suo Presidente Vincenzo Linarello che, assente per impegni, è stato rappresentato da Michele De Santis, responsabile del settore turismo e viaggi della cooperativa. Pregnante di significato la motivazione contenuta nella targa che intendiamo portare all'attenzione del nostro pubblico:

A Vincenzo Linarello Presidente del gruppo coopeativo Goel, per il tenace impegno sociale svolto nella nostra terra di Calabria e la testimonianza che, aggregando le forze sane e gli uomini di buona volontà, è possibile uscire dal degrado culturale ed ambientale che la attanagliano.

Il CDASP grato


Stampa
PDF

GITA A GERACE E VISITA DELLA VILLA ROMANA DI CASIGNANA

DOMENICA 10 APRILE 2016

PROGRAMMA

Ore 8,00 partenza da Piazza San Leoluca in pullman

Ore 9.30 arrivo a Gerace. Salita al borgo con il trenino turistico e visita guidata della perla della locride, con il castello e il borgo medievale fra i più antichi ed importanti della Calabria. Visita alle botteghe artigiane della ceramica e al laboratorio tessile.

Ore 12,00 trasferimento a Casignana preso l'azienda agricola biologica e agrituristica "Ceratti produttrice del famoso vino DOC Greco di Bianco. Pranzo completo con i prodotti dell'azienda.

Ore 15,00 visita guidata dell'area archeologica della villa romana di Palazzi

Ore 17,30 partenza per Vibo

Quota di partecipazione euro 40.

E' richiesta la prenotazione entro venerdì 25 marzo versando un anticipo di euro 10.

Per prenotazioni tel. 3384327108 - 3398422483